domenica 23 giugno 2013

Brioche da riempire con la Pasta Madre

Buon Giorno Golosi! Sono all'apice del concetto delle colazioni...

Siamo alla frutta.. no no no no  siamo alle Briochine!!!


Da qualche tempo nel mio frigorifero vive un animaletto... non ha ancora un nome.. ma vive e cresce e regala moltissime soddisfazioni alla padroncina.

Ma cominciamo dagli AVI!!!! aaaavvvvviiiiamoci :)

Ho l'allergia alimentare al nichel... il che esclude dalla mia alimentazione (parlando di dolci) cioccolata, frutta secca e anche dolci lievitati con lievito chimico o lievito di birra (pare, non ne sono certa).

Per andare sul sicuro e non avere il rischio di accumulare il nichel ho conosciuto il Lievito Madre. L'ho preso essenzialmente per preparare la pizza, ma finora la pizza non c'è stata nel mio forno....
Ho fatto due tipi di pane, un paio di dolci e infine le brioschine...

il tentativo numero 1 del pane calabrese
Dopo il secondo rinfresco della pasta madre mi sono resa conto che sono caduta in schiavitù.

Personalmente ci tengo moltissimo che non ci siano gli sprechi in cucina, quindi quando rinfresco la pasta madre e mi esplode nella coppa... io conservo 200/300 grammi circa, ma il resto lo impiego a impastare e cucinare qualcosa.

Ovviamente il tempo mi sta aiutando... la casa anche senza forno sta sui 30 gradi e mettersi a impastare (non è così proprio facile facile) o accendere il forno per un ora... è un suicidio.. .ma che devo fare? non posso mica buttare via quella preziosità....

Quindi il consiglio a tutti i miei amici e amiche laggiù o lassù che pensano di adottare un LiCoLino (Lievito in Coltura Liquida (credo) ) di pensarci bene... dovrete affrontare tempi bui senza poter fare la dieta e dovendo  sfornare e impastare una delizia dopo l'altra... Dovrete imparare le tecniche di impastamento come Batti e Piega :D e dovrete conoscere molte persone in gamba che fanno il pane o pizza o brioches  più bellisofficideliziosi dei vostri, che pubblicano foto dicendo "oh è un po' bruttino ma può andare" e nella foto sarete costretti di vedere le bontà incredibili sentendovi completamente inadeguati .. .ma non potrete abbandonare facilmente.. perché al successivo rinfresco ... non resisterete e accenderete il forno.

Chiusa parentesi dei fieri possessori dell'animale LiCoLi passo alla ricetta... Dai... finalmente.. :) lo dico io... se no rimango qui a chiacchierare per secoli... ed è molto tardi.


Ingredienti per 10 ( e più) brioche vuote
400 + 200/300 gr di farina 00
250 gr di Lievito Madre
100 gr zucchero
1/2 cucchiaino di miele
2 uova + 1 per spennellare
100 gr latte tiepido
100 gr burro da frigo
1/2 cucchiaino di sale
Aromi: scorza grattugiata di 1 limone, vaniglia


Sciogliete il lievito nel latte aiutandovi con la forchetta per sciogliere bene i grumi. In una coppa grossa mescolate farina 400 gr con il lievito e aggiungete il resto degli ingredienti. Il burro tagliato sottile.

Impastate il tutto con le mani, e appena diventerà omogeneo schiaffate l'impasto sul ripiano infarinato (200/300 gr di farina) e man mano spargete la farina sul panetto mentre lo lavorate, finché non diventa compatto non troppo appiccicoso..

Mettete l'impasto nella coppa, coprite (anche con pellicola) e lasciate a riposare per 4/5 ore. Dovrà raddoppiare o quasi, di volume.

Poi formate le brioche (impasto messo a triangolo lungo e arrotolate dalla base verso la punta) e sistematele sulla teglia distanziati.

Le brioche si possono anche farcire a questo punto... Bisogna usare ripieno il più compatto possibile perchè nella successiva lievitazione tende a perdere un po', comunque come nella prima foto del post, riesce!!!

Una volta arrotolati e sistemati sulla teglia lasciateli lievitare per una notte intera...

Io lio ho fatti lievitare per 5 ore, ero tornata dalla serata ed erano esplosi letteralmente, perciò ho dovuto cuocerli di notte.
Finiti di lievitare pennellateli di uovo e spargete granella di zucchero di quello che volete o niente e infornate a  180 ° per 20/25 minuti circa, finché non si colorano per bene.


Sfornate e riempite di dolcezza (marmellate, creme, nutella, miele) quelle vuote e gustate la vostra colazione fatta in casa....

Buona Colazione Luigi!



Nessun commento: