domenica 10 febbraio 2013

Sheer yakh - Afghanistan




Con Questo dolce annuncio l'inizio di questo progetto molto ambizioso -  "Tutti i dolci del mondo".


 Parto dalla premessa che non farò effettivamente TUTTI tutti tutti TUTTI i dolci del mondo, ma SOLAMENTE (khem, ditelo solamente se vi sembra poco) un dolce tipico a mia scelta per ogni paese... 

Non discrimino e non voglio far prevalere nessuno... perciò ho scaricato l'elenco completo dei paesi nell'ordine alfabetico... e quello seguirò.




Ovviamente spero, con questo progetto di coinvolgervi, di ricevere suggerimenti e commenti, di divertirvi e di incuriosirvi a fare questo viaggio in giro per il mondo nella ricerca del dolce tipico....



Nella barra di navigazione nel blog troverete la sezione con l'elenco delle ricette, che aggiornerò man mano che le farò... Non saranno post super regolari, ma andrò avanti alla velocità che riuscirò ad affrontare insieme ad altri dolci che continuerò a fare comunque...


Ingredienti per 4 porzioni (aumentate in base alle porzioni di cui necessitate)

3 palline di gelato alla vaniglia a porzione quindi 12 palline, ho preparato il fior di latte alla vaniglia
1/2 cucchiaino di acqua di rose alimentare per 2 palline quindi 3 cucchiaini in tutto
pistacchi tritati a volontà
per gelato alla vaniglia ne ho preparato una  vagonata
1lt di latte
2 cucchiai di estratto di vaniglia
250 gr zucchero
500 ml panna

Ho scaldato il latte con lo zucchero a 85° poi versato insieme alla panna fresca nel recipiente di alluminio. Messo fuori dal balcone per abbattere velocemente la temperatura (molto freddo fuori brr)

Poi il solito procedimento da gelato senza la gelatiera. Frizzer/mescola/frizzer per qualche ora.


Appena il gelato è pronto preparate le vostre palline e versate sopra l'acqua di rose. Cospargete di pistacchi tritati et voilà il Sheer Yakh è pronto per essere mangiato.


Spulciando sempre su internet (questa grandissima invenzione) ho trovato che Sheer significa Latte, Yakh- significa freddo, quindi il nome del gelato è semplicemente Latte Freddo.


E come visto su alcune immagini(era il gelato Sheer Yakh fatto nel ristorqante afgano a Dubai) ho dato al gelato la forma di una montagna, come le montagne dell'Afghanistan che lo caratterizzano.



Provatelo e spero vi piace.. Dopo il primo cucchiaino mi sono catapultata in un mondo parallelo di sapori, totalmente diverso da quello che mi aspettavo.

Spero anche vi piaccia questo nuovo progetto di fare un dolce tipico di ogni paese del mondo, lo trovo parecchiamente stimolante e il fatto che il primo paese non è affatto così banale o scontato, mi ha messo subito alla prova...



Ricordate che Afghanistan non è un sinonimo di Guerra ma è sopratutto una terra piena di letteratura, poesia, storia e di persone che vogliono una vita normale.


Gelaterie sono i luoghi dove Afghani possono andare a rilassarsi. Fino a qualche anno fa le donne non potevano entrare nelle gelaterie, invece ora sono posti colorati frequentati da tutti per socializzare.
Fonte: BBC News

Buona Colazione Luigi!


2 commenti:

Michela ha detto...

fantastico questo progetto! sono curiosa di seguirti e scoprire un po' di dolcezze dal mondo :) per ora hai iniziato alla grande! questo dolce afghano sembra buonissimo!
un consiglio? so che manca molto prima di arrivare agli stati uniti ma per quelli è d'obbligo il cheesecake ;)

bello il tuo blog, dopo averlo scoperto casualmente sono venuta a curiosare tra le tue ricette, tutte molto interessanti e golose, complimenti!
passa anche da me se ti va ;)

a presto,
Michela

Jelena PasticciOVA ha detto...

Grazie Michela :) che bello leggere il tuo commento .... ho fatto un file Excel con tutti i paesi e dolci da fare, ora inserisco subito la cheesecake :) grazie.....

E sicuramente faccio un salto per curiosare un po' da te ;) parola di Pasticciova :)