lunedì 31 dicembre 2012

Frutta d'inverno e le torte a non finire - ultimo post del 2012

Frutta non sembra essere l'ingrediente principale della stagione presente, ma non bisogna abbatetrsi, se c'e da fare un dolce con la frutta c'è sempre una soluzione. Sopratutto perché c'è frutta di stagione come mele, pere, arance e ogni genere di agrume e poi frutti di bosco, ormai in Italia sono frutti di ogni stagione, perchè ne trovi sempre nel banco frigo e quando c'è la loro vera stagione non scendono di prezzo, quindi presumo siano senza stagione (maledetti)


Durante queste festività ho avuto modo di fare tre torte alla frutta e una al bosco innevato...

Non ho mangiato troppo, quindi mi sento relativamente in forma, quindi anche ispirata a festeggiare con successo l'arrivo dell'anno nuovo!!! 2013- l'anno che secondo i Maya non sarebbe dovuto esserci. L'anno che tutti sperano che porti l'uscita dalla crisi e realizzazione dei buoni propositi.

Io ne sono certa che l'anno che viene sarà meglio dell'anno passato, perché nell'anno passato abbiamo avuto modo di imparare qualcosa e ogni giorno nuovo lo affrontiamo meglio, con nuovo bagaglio di esperienze e con abbastanza conoscenza per poter gestire al meglio i problemi.

Questa tortina è composta da pan di spagna farcita con la crema al caramello e bagnato alla bagna al calvados. Sopra sono le Kunquat brinati / ghiacciati e davanti ho piazzato mela e pera ghiacciati.
Volevo usare l'uva per farla scendere a cascata,ma ahimè non è stagione, quindi niente uva...

Ma avrebbe fatto una sua figura da sballo!!!





Per dare alla frutta l'effetto brinato l'ho lavata, asciugata, bagnata con un po' di albume e poi ricoperta di zucchero bianco.

Per la crema al caramello ho sciolto un po' di zucchero e aggiunto alla crema di latte (da 250 gr di latte), poi incorporato la panna montata.

Sarebbe stato più bello se avessi trovato le piccole mele e le mini pere, ma la Natura ha voluto così! checcidevofare








Per l'abbuffata della vigilia ho preparato un bosco innevato... Una torta farcita con crema Chantilly italiana e guarnita con i biscotti frollini e Mikado spezzati messi quà e là a casaccio.... L'effetto è del bosco un po' a collina, innevato!!!! Carino, dolce e poco impegnativo
Qui c'è poco da aggiungere... mangiare om nom nom nom nom nom nom

Il tema di questo mese però, sembrerebbe poco rispettato.... ma guardate qui, il bosco innevato c'è, molta neve, molti alberi.... E il passerotto? Quello sul ramo in primo piano?
Eccolo il passerotto... in veste abbastanza ubriaca di rhum... e molto umido... :)

é il passerotto di Babà al Rhum farcito con un po' di panna montata... ricetta presa da Giallozafferano perfettamente funzionante.... Bisogna ricordarsi di usare un buon rhum aromatico però... Quello troppo semplice non serve quasi a niente :(

Su questa nota leggermente alcolica mi ritiro ai preparativi per concludere quest'anno in bellezza ed iniziare il 2013 beh.. sapete come..



Buon anno amici.... E il prossimo post sarà dedicato al simbolo dell'anno in arrivo... L'anno del Serpente!!!!!

Buona colazione Luigi!!!

Nessun commento: