sabato 24 novembre 2012

Biscotti firmati ... Natalizi.. decorati ... e senza PDZ...

Vi racconto una favolosa storietta di come sono nati i biscotti più belli che abbia mai visto...  mi sorprende il fatto di non aver copiato da nessuno, perché forse per ignoranza forse perchè non posso aver visto proprio tutto tutto tutto , non ho mai visto niente di simile.

Devo ammetterlo, decorare i dolci con la pasta di zucchero, nonostante mi diverta parecchio farlo, mi disturba parecchio. Perché?

Perché altera notevolmente il sapore del dolce, ecco perché nessun gusto è abbinabile a 2 chili di copertura dell'essenza di zucchero... Ripeto non è campagna anti PDZ, perché in primis io stessa cerco di imparare a maneggiarla bene. E poi si può sempre usare il cioccolato plastico... è cioccolato, si può abbinare e si può mangiare senza che ci venga il mal di denti.

Passiamo al paragrafo #2 della mia polemica sul PDZ :)
Cerco in tutti i modi di evitare l'utilizzo dello zucchero puro a copertura totale sui biscotti perché ne alterano il sapore. Sono piccoli i biscottini e sono da mangiare un chilo alla volta uno dietro l'altro. Con tanto zucchero sopra si rischia una crisi :)

Quindi tutto è partito dalla fiera Cake Design a Bologna, dove comprai uno stampo a espulsione per la pdz a forma di agrifoglio...



Ero a casa e mi venne la folgorazione: "farò una cosa meravigliosa!!!!" urlai ai quattro venti. E poi sfornai i biscotti verdi con la finestrella di vetro.
Gongolavo sopra questi biscotti ed anche sui biscottini a forma di agrifoglio che sono usciti fuori dal cuore di questi per dare spazio al "vetro". Ho gongolato per poco, perché mentre li assaggiavo fui colpita da una folgorazione ancora più pesante, che mi scosse l'esistenza.

Passarono giorni prima di rifare la frolla... dividerla, colorarla.... sagomarla e sfornare quasi direi le mie Medaglie al Valore con due fogli di agrifoglio e bacche rosse sullo sfondo bianco.
Sono usciti dal forno e non riuscivo a distogliere lo sguardo... Stavo per mettere via la frolla, quando un altra idea mi colpì... allora decisi di disporre tre foglioline sui biscotti per un risultato ancora più completo visivamente... e poi, dato che mi rimaneva un po' di frolla verde, decisi di far uscire qualche alberello di Natale, visto che il colore è quello giusto.

Li dispongo sulla teglia... li guardo... e lì che mi viene l'idea dell'innesto.... lo faccio in fretta e furia....
e sforno dopo un po' di tempo...


queste meraviglie...
E quindi sono in estasi davvero... sono bellissimi, e precisissimi

E anche piccolissimo il che li fa sembrare ancora più adorabili.
Beh ovviamente anche le tre foglie sullo sfondo bianco hanno fatto il figurone

Ehh, quindi eccovi le mie meraviglie, spero vi piacciono e se provate a farlo anche voi, postate le foto sulla pagina di Facebook, che sono curiosa di vedere la vostra creatività.

Se non avete il colorante potete usare l'innesto con frolla alla vaniglia e al cacao.


Buona Colazione Luigi!


Nessun commento: