domenica 30 ottobre 2011

Dal Tronchetto Foresta nera Alla torta delle grandi soddisfazioni



Il fatto che le ricette di Luca Montersino fossero mitiche lo avevo intuito già dopo aver aperto il suo libro per la prima volta. Questa invece ne è la riconferma.

In queste prime giornate di freddo vero l'anima richiede il calore del cacao, la coccola della panna montata, la tenerezza dei sapori... un ricordo dell'estate per un po' di nostalgia.

La ricetta si chiamava Tronchetto foresta nera.... Ho fatto il tronchetto ROTONDO :D in mancanza di quadro d'acciaio ho usato i bordi della teglia a cerniera della torta... con risultato non altrettanto preciso come con il quadro... ma.... oh il sapore non glie lo toglie nessuno...



Ingredienti per una torta teglia 24
Pan di spagna al cacao- per aggiungere il cacao sottrarre dal peso di farina il peso del cacao.
amarene
cioccolato per decorazione

Crema chocolatine:
60gr crema pasticcera
100 gr cioccolato al 50 %
350 gr panna montata

Panna al kirsch:
500 gr panna montata
125 gr zucchero
1 bacca vaniglia
25 gr kirsch




Preparate il pan di spagna e crema pasticcera prima di tutto e fateli raffreddare.
Preparate la bagna al kirsch (100 gr zucchero 100 gr acqua e 25 gr kirsch)

Preparate la crema chocolatine: scaldando prima la crema pasticcera a 35 gradi, unire il cioccolato sciolto a bagnomaria mescolando con cura. Alleggerite con panna montata.

Preparate la panna al kirsch: montando la panna con lo zucchero e la vaniglia. Poi profumate con kirsch (incorporate delicatamente)

Tagliate il pan di spagna e stendete il primo strato bagnato al kirsch. Stendete lo strato di panna al kirsch e disponete uniformemente le amarene.
Sistemate sopra un altro strato di pan di spagna bagnato e sopra la crema chocolatine spesso circa 1 cm livellandola bene.
Mettete il dolce nel congelatore... Poi liberate dal sostegno (i bordi il quadro) decorate con panna al kirch, cioccolato et voilà.....

A me con gli stessi ingredienti mi è riuscita una torta intera e una tortina piccola come da foto... Deliziosi entrambi




E buona colazione Luigi!!

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Bravo, bella realizzazione. Pure io vorrei provarci. Ho visto da tempo il video di montersino su youtube, mi sono deciso a farlo oggi, ho cercato gente che l'avesse già fatto per vedere se fosse realizzabile e mi sono così imbattuto nella tua pagina. Volevo chiederti una cosa: il dolce quanto prima di mangiarlo va tolto dal congelatore?

Ciao e complimenti

ANdrea

Jelena PasticciOVA ha detto...

ciao andrea... Mi fa piacere che tu sia passato dal mio blog. Devo dirti che ho realizzato questa torta ben due volte, riuscitissime. Purtroppo non ho una minima idea su come risponderti perche l'ho sempre tenuta solo nel frigorifero... Posso consigliarti di farla la sera prima e lasciare la notte nel frigorifero. La torta é piu buona quando la ''panna'' si solidifica e rimane bella fresca quindi quando la scongeli attenzione a non farlo troppo.:) e.....condividi le foto della tua,sono curiosa ...se ti va ovviamente... (se hai facebook puoi condividere li..o anche su twitter..o qui...) jelena

Anonimo ha detto...

Ho fatto il dolce ( e l'ho mangiato) ma non ho fatto le foto, mi dispiace.
Ho incontrato diversi intoppi.
Ho avuto problemi a cuocere il pan di spagna al cioccolato ( temendo di stracuocerlo,dopo 40 minuti l'ho tolto dal forno ma la parte superiore non era ancora molto cotta), poi ho fatto le fette troppo spesse ( Montersino parla di un centimetro, io le ho fatte di due perché temevo che un centimetro fosse poco), ho bagnato poco il pan di spagna ( tra l'altro con una grappa alle ciliegie perché non avevo il Kirsh), non ho messo le amarene perché non le avevo, ho avuto problemi nel realizzare la crema chocolatine (quando ho unito la miscela di cioccolata, crema e un po' di panna al resto della panna non si mescolavano bene).
Nonostante tutti questi inconvenienti la torta mi è piaciuta...è vero che è meglio se rimane per un po' in frigo.
La prossima volta cercherò di cuocere meglio il pan di spagna, lo bagnerò di più, lo farò a fette di un centimetro, comprerò le amarene e il kirsh, metterò più panna nella miscela di cioccolata e crema prima di aggiungerla al resto della panna.

Andrea

Jelena PasticciOVA ha detto...

:) beh.... hai detto gia tu stesso le cose che non hai fatto che non sono riuscite perfette. comunque... sarà stato buono lo stesso :) Scommetto