giovedì 14 aprile 2011

Macarons alle fragole... quesa creatura spaventosa

 
Ora care colleghi cari colleghi foodblogghisti che guardate questo dolcetto con sospetto e diffidenza come me fino a oggi, giuro che è FACILISSIMO fare i gusci per i Macarons. L'unica difficoltà e decidere con che gusto farcirli, potete usare marmellate, curd, ganache o altro ripieno che piu vi garba. Questi sono i miei primi macarons in assoluto e giuro che l'unico problema è stato che la cremina per il ripieno è rimasta troppo liquida e ho dovuto fare le foto velocemente.
Domani le ri assaggerò e vi sapro dire se sono veramente più buoni il giorno dopo.
 
 
La ricettina originale presa in prestito da Arabafelice in cucina! per 30 gusci circa (dipende dlla grandezza)
50 g di albumi (ho comprato 1 lt di albumi  usato quelli, da tempo che volevo fare angelfood cake)
13 g di zucchero semolato
4 grammi zucchero al velo alla fragola (ce l'avevo, se non avete evitate)
2 gocce di colorante rosa (in mancanza di quello in polvere ho sostituito le 2 gocce di limone)
112 g di zucchero a velo
62 g di farina di mandorle
 
Per ripieno liquido come il mio:
4 fragole molto grosse
12 grammi di zucchero
50 gr burro
filo di aceto balsamico di modena
Frullate insieme lo zucchero al velo con la farina di mandorle e mettete da parte.
Montate i bianchi d'uovo a temperatura ambiente con le gocce di colorante. Man mano che si monta aggiungete lo zucchero semolato gradualmente. Quando è montato a neve fermissima buttatevi dentro il composto di zucchero e mandorle e mescolate velocemente con la spatola dall'alto verso il basso, incorporando bene gli albumi finche il composto non diventi cremoso, ma non troppo liquido.
Versate il composto nella tasca da pasticcere con boccettino tondo grosso. Io sinceramente avevo usato tasca monouso con solo il buco tagliato non troppo largo e dritto.
Formate i dischetti sulla placca da forno rivestita di carta da forno. Fate i dischetti un po' pompati (3 mm) e di larghezza non più grandi di 2 cm se li volete belli piccini.
Battete leggermente la teglia sul tavolo con un pezzo di stoffa per abbassare i ciuffetti ai gusci e fate areare per 1 ora prima di infornare.

Scaldate il forno a 150 gradi e cuocete i macarons a forno statico. 5 minuti di forno, aprite per far uscire umidità e poi altri 7/8 minuti di forno.
Tirate fuori e fateli rafreddare prima di staccare dalla placca.

Preparate la crema:
Bollite le fragole con lo zucchero finche non si sarà sciolto lo zucchero, poi versate il composto in una ciotola con dentro il burro e frullate con frullatore a immersione. Aggiungete il filo di aceto balsamico. Fate rafreddare prima di spalmare sui gusci.
Farcite i gusci subito prima di servire.
Bon apetì.

Domani a colazione Luigi li assaggerà, buona colazione Luigi.

4 commenti:

Onde99 ha detto...

Sul serio era la prima volta? Ma dai, sembrano quelli di Hermé...

Jelena PasticciOVA ha detto...

@Onde99 Giurin Giurello la primissima in assoluto..... e non mi sono nemmeno impegnata tanto... la maggior fatica è stata decidersi a farli... dopo è filato liiiiiscio come l'impasto :) ^_^

arabafelice ha detto...

Eccoli, i macarons!
Brava davvero, e devo dire che il ripieno che hai usato mi ispira parecchio...

Jelena PasticciOVA ha detto...

arabafelice ^_^ ti consiglio di montare il burro e poi aggiungere il liquido di fragole a freddo. Oppure aggiungi qualcosa di addensante come agar agar o maizena... perchè è molto liquido e fa fatica a"stare in piedi" :)