sabato 19 febbraio 2011

Cannariculi.... eh?

Questi misteriosi cannariculi che azz sono ? Forse perchè c'è la CANnella? Non lo so, ma il periodo è perfetto è un dolce FRITTISSIMO di carnevale, delizioso e dolcissimo. PER NIENTE CALORICO!!! (forse lo è ma meglio non pensaci, una tira l'altra e se ci pensi il fegato sviene)

Ingredienti:
1 bicchiere di vino rosso
1 bicchiere di olio d'oliva
1 bicchiere e mezzo dacqua
Farina qb
Sale
Cannella
Olio per friggere

Per insaporire:
miele
palline colorate se piace

Scaldate nel pentolino acqua,vino e olio mescolati insieme. Spegnete la fiamma.
Mettete farina a volontà in una ciotola grande aggiungete cannella a piacere e sale, (dipende dalla quantità di farina, solo per insaporire unpo') e versatevi sopra il liquito rafreddato al punto di poterlo impastare a mani nude (salvo ecezzioni masochistiche:) ). Smettete di aggiungere la farina quando l'impasto è soffice e si stacca dalle dita.

Ora fate dei pezzi dell'impasto delle salsiccie spesse come un pollice e mezzo e tagliatela poi a pezzetti lungo un cm circa.
Per dare ai Cannariculi la loro forma strana (almeno come nella foto) puntate le tre dita nel pezzetto tagliato e spalmatelo su una superficie sagomata (ho usato il sottopiatto per torte, quelli in plastica che vendono ai supermercati). Fate in modo che la pasta si arrotoli su se stessa. Appena avete finito di lavorare la pasta potete friggerla finche non diventano scuri.

Quando i cannariculi si sono rafreddati su una carta assorbente, scaldate il miele nel solito pentolino finche non diventa ben liquido.  Inserite ora i cannariculi (tutti tutti, non uno alla volta) nel pentolino e mescolate finche non si impregnano di miele...
Et VOILà... i vostri cannariculi sono pronti.
La dieta vi saluta con la manina unta e sporca di miele ma chessene.... sono troppo buone... Bon apetì Luigi!

Nessun commento: